sabato 9 maggio 2015

Kopytka (paluchy) - Gnocchi di patate

Se ancora non avete deciso cosa preparare per pranzo, allora vi propongo kopytka, ossia gli gnocchi in versione polacca. Un piatto semplice e veloce da preparare e buono.



Ingredienti:
  • 1 kg di patate
  • 250 grammi di ricotta salata o meglio twarog se avete possibilità di acquistarlo in un negozio di alimenti polacchi
  • 160 grammi di farina di grano tenero
  • 160 grammi di fecola di patate
  • 1 uovo
  • sale


Sbucciate, lavate e cuocete le patate nell' acqua salata. Appena che si sono freddate, passatele in schiaccia patate e mettetele in una grande ciotola. Unite l'uovo, la ricotta, il sale e la farina e lavorare tutti gli ingredienti fino a ottenere un impasto uniforme. Se serve aggiungete ancora un po di farina. L'impasto deve essere ne troppo morbido ne troppo duro.
In una pentola abbastanza grande fate scaldare l'acqua e quando bolle salatela e aggiungete un cucchiaino d'olio d'oliva.
Mettete l'impasto su una spianatoia, spolverandola prima con un po di farina. Formate dei piccoli rulli (rotolini) di diametro di 3 cm circa e tagliateli con il coltello in diagonale.
Cuocete i kopytka in acqua salata bollente e scolateli quando galleggiano.
Servite gli gnocchi caldi con dei sughi di pomodoro o funghi, semplicemente con il burro sciolto e pangrattato oppure con la pancetta affumicata. Se vi avanzano un po' per il giorno dopo, li potete ripassare sulla padella e mangiarli croccanti.



Nota: prima di impastare la pasta, freddate bene le patate altrimenti la pasta diventa appiccicosa.

domenica 29 marzo 2015

Babka majonezowa/Velocissima Torta di Pasqua con la maionese

In questo periodo sono molto impegnata e il tempo che posso dedicare al blog è proprio poco, purtroppo ;(
Per questo ho pensato di farvi gli auguri di Pasqua con una ricetta  veloce di un dolce pasquale polacco. La chiamerei Babka Last Minute :)
Potrebbe essere una soluzione per chi come me ha poco tempo per dedicare ai preparativi della festa in arrivo, ma nello stesse tempo vorrebbe celebrare Pasqua con i dolci fatti in casa.

Comunque non Vi spaventate del fatto che va aggiunta la maionese. Serve a sostituire il burro o l'olio e il sapore non si sente per niente.
Ecco a voi la ricetta.



Gli ingredienti:

  • mezzo bicchiere di fecola di patate
  • mezzo bicchiere di farina per le torte
  • 3/4 bicchiere di zucchero
  • 4 uova intere
  • bustina di lievito per dolci 
  • 5 cucchiai di maionese
  • l'aroma per dolci a vostra scelta
Ingredienti per la glassa:
  • un bicchiere di zucchero velo
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 3 cucchiai di acqua calda
N.B. tutti gli ingredienti devono avere la temperatura d'ambiente.
In una ciotola capiente setacciate il lievito per dolci e le farine (fecola e farina). Mescolate un poco. Aggiungete lo zucchero, le uova, l'aroma e la maionese. Con un robot da cucina impostato al massimo di giri, fate mescolare tutti gli ingredienti per 5 minuti circa.
Imburrate e infarinate la forma per il dolce e versateci tutto l'impasto. 
Cuocete nel forno riscaldato a 180°C per 45 minuti circa ossia fino a quando mettete lo stuzzica denti dentro e quando lo togliete lo troverete asciutto.
Togliete Babka dal forno e fatela freddare.
Potete decorarla con il cioccolato sfuso oppure come ho fatto io con la glassa di zucchero velo.



E Voi cosa preparerete di buono quest'anno?


mercoledì 4 febbraio 2015

Róże karnawałowe / Rose di carnevale

Giovedì Grasso si avvicina a grandi passi ed ho pensato di condividere con voi la ricetta per le rose di carnevale. Questi dolcetti carnevaleschi sono molto delicati, particolarmente fragili ed hanno un aspetto bellissimo e invitante. Si possono preparare anche con lo stesso l'impasto per favorki e anche se sono più impegnativi nella lavorazione, l'effetto che fanno è decisamente migliore. Provateli!


Ingredienti (circa 20 porzioni):
  • 250 grammi di farina
  • 20 grammi di burro
  • 3 tuorli (mettete da parte un poco di albume)
  • 1/4 bicchiere di panna acida
  • 1 bicchierino da vodka di alcool puro (o grappa o rhum)
  • un pizzico di sale
  • zucchero a velo qb
  • un po di confettura di ciliege o fragole 
  • olio per friggere
inoltre bicchieri o ricava pasta tondi di 3 diametri diversi - io ho usato: un bicchiere da thé, un bicchierino da vodka e un tappo della bottiglia



Su una spianatoia setacciate la farina, aggiungete il burro e sbriciolatelo con le mani. Unitevi i tuorli, un pizzico di sale, l'alcool, la panna acida e lavorate bene tutti gli ingredienti. Quando l'impasto sarà pronto formate una palla e con un rullo rimbalzate energicamente l'impasto per circa 10 minuti - si dovrebbero formare delle bolle d'aria.
Quindi fate riposare l'impasto nel frigorifero per 40 - 60 minuti.
Stendete finemente l'impasto e e ricavate dei cerchi di diverse misure (per ogni rosa servono un cerchio grande, uno medio e uno piccolo). Fate dei piccoli tagli su ogni cerchio.
Ora prendete il disco grande, al suo centro spalmate poco l'albume, metteteci sopra il disco medio, di nuovo spalmatevi al centro l'albume e in fine metteteci al centro il disco più piccolo. Con un dito premete i cerchi al centro per "incollarli" bene in modo che durante la cottura non si stacchino. 
Mentre ripetete l'azione con tutti i cerchi, in una pentola capiente riscaldate l'olio per friggere. 
Iniziate a friggere le rose al rovescio cioè con il disco più piccolo messo in giù finché non raggiungono a un colore dorato.
Se necessario, con lo scottex togliete l'olio in eccesso.



Ponete tutto su un vassoio, spolverate le rose con lo zucchero velo e decorate le punte con della confettura.

venerdì 30 gennaio 2015

Street Food festival a Lodz




Rieccomi di nuovo. E' passato quasi un mese da quando mi sono trasferita in Polonia. Pian piano mi sto abituando a questa nuova avventura. Non è facilissimo ma nemmeno così difficile. Abbiamo iniziato scoprire la città di Lodz (nessuno, né io né mio marito siamo stati qui prima) e stiamo facendo le prime nuove amicizie...
Insomma, sembra che ce la stiamo cavando bene!



Oggi ho deciso di non postare nessuna ricetta ma raccontarvi in breve di Street Food Festival .
Sabato e domenica scorsi in città è stata organizzata la V edizione del festival dedicato al cibo di strada. Avevo già sentito di parlare di questo tipo di attività su quattro ruote ma ero curiosa di vederla. Quindi ho convinto mio marito ad accompagnarmi e abbiamo passato il weekend camminando tra mini furgoncini ("food truck") e stand curiosando, assaporando e ovviamente assaggiando qualche cosettina. Per chi non lo sapesse, i food truck sono furgoncini allestiti e attrezzati per preparare e servire il cibo o come proprie caffetterie  mobili.





Ovviamente Street Food non significa soltanto hamburger, patatine fritte o zapiekanki (la baguette tagliata per il lato lungo con sopra funghi, prosciutto, formaggio e altri ingredienti secondo della fantasia, accompagnati da salse come, mostarda, maionese o ketchup).
Ormai è diventato un evento capace di soddisfare tutti i gusti, tanto che viene organizzato più volte l'anno. Si può trovare sia dolce che salato, i rappresentanti con dei tipici piatti della cucina  polacca, della cucina vegana, della birra artigianale, dei succhi e cocktail di frutta fresca. Abbiamo trovato anche espositori specializzati in cucina italiana, ungherese, americana. C'erano le bancarelle con sushi, formaggi, pane e addirittura con le castagne! Il cibo preparato e venduto sul posto e tutti i piatti
da degustare (a pagamento però) erano fatti con ingredienti freschi e naturali.





Insomma...penso che questo festival sia un ottima promozione di questo tipo di cibo, anche se venduto per strada non deve essere sempre immaginato come monotono, grasso e pesante.



Vi saluto mostrandovi alcune foto dell'evento. Purtroppo ne ho dovute scartare un bel po perché sono venute male per la poca luce e la nevicata che ci ha colti :)







lunedì 22 dicembre 2014

Makowiec / Dolce natalizio ai semi di papavero

Quest'anno sono parecchio dietro con i preparativi di Natale e mi dovete perdonare il poco tempo che ultimamente ho dedicato al blog. Il fatto è che tra pochi giorni io, mio marito e il pelosetto Leon partiamo per la Polonia...anzi traslochiamo proprio. Quindi in questo periodo sono stata occupatissima ad organizzare il trasloco, nel cercare una nuova casa e con tantissime altre cose da fare che purtroppo ancora non sono totalmente finite. Solo oggi sono riuscita a dedicare un attimo di tempo per postare una dolcissima ricetta Natalizia il Makoviec (si pronuncia Macoviez). Spero che sia gradita.



Ingredienti per la pasta (2 porzioni):
  • 25 grammi di lievito di birra
  • 500 grammi di farina
  • mezzo bicchiere di burro sciolto e tiepido
  • mezzo bicchiere di zucchero
  • 7 tuorli
  • mezzo bicchiere di latte bollito e leggermente freddato

Ingredienti per il ripieno (2 porzioni):
  • 300 grammi di semi di papavero
  • 250 grammi di zucchero
  • 400 ml di latte
  • 1 cucchiaio di farina
  • 2 cucchiai di miele
  • 1 uovo - albume separato dal tuorlo
  • 1 cucchiaio di burro morbido
  • 3-4 cucchiai di marmellata a vostra scelta
  • 50 grammi di mandorle
  • 50 grammi di uva sultanina
  • 25 grammi di arancia candita a cubetti
  • aroma alla mandorla



Il ripieno si inizia a preparare la sera prima. Portate ad ebollizione il latte e versatevi, lentamente i semi di papavero. Cuocete per 15 minuti circa oppure finché i semi non diventano morbidi, mescolate in continuazione. Toglieteli dal fuoco e fateli scolare bene per tutta la notte. Il giorno dopo frullate i semi di papavero fino ad ottenere un composto denso e compatto. A quel punto unite il burro ai semi macinati. Aggiungete la farina, lo zucchero, il miele, il tuorlo, qualche cucchiaio di marmellata, le mandorle tritate finemente, l'uva sultanina, l'arancia candita e l'aroma e amalgamate bene tutto il composto. Montate a neve l'albume ed incorporatelo delicatamente al composto.

Il composto deve essere umido, ben amalgamato se non lo è aggiungete un poco di marmellata o di burro o di miele.

Ora passiamo all'impasto.

Sciogliete il lievito di birra nel poco di latte tiepido e aggiungete mezzo cucchiaino di zucchero. Lasciate riposare finché la superficie del latte non aumenta.
In una ciotola capiente lavorate i 7 tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema. Sempre mescolando, aggiungete il lievito di birra sciolto nel latte, poi il burro fuso e intiepidito, il resto del latte tiepido e in fine pian piano la farina precedentemente setacciata. Ora lavorate bene l'impasto perché debba diventare liscio ed elastico. Ora lasciatelo riposare per qualche ora nel frigorifero.
A quel punto porgete l'impasto sulla spianatoia leggermente infarinata e lavoratelo per pochi minuti. 
Dividete l'impasto in 2 porzioni e con un martello stendete ognuna sulla carta da forno dandoli una forma rettangolare e leggermente rotonda e di uno spessore di circa 0,5 cm. 
Spalmatevi sopra il ripieni di semi di papavero e arrotolate lungo il lato più lungo per farlo diventare uno strudel. Chiudete bene i bordi.
Incartate il tutto con la carta da forno usata per stendere l'impasto, lasciando un poco di spazio per la lievitazione durante la cottura.
Cuocete il Makowiec nel forno riscaldato a 180°C per circa 50 minuti. La superficie dei dolci deve essere ben dorata.
Togliete dal forno e lasciate freddare.
Potete decorare i Makowiec con lo zucchero a velo oppure con la glassa.

In attesa del prossimo post Vi auguro un felice e sereno Natale e tante belle cose per l'Anno Nuovo!!!




mercoledì 29 ottobre 2014

Tartaletki czekoladowo-dyniowe / Crostatine di zucca e cioccolato

Dato che la festa di Halloween è alle porte ho preparato delle gustose crostatine per celebrarla. Ovviamente per prepararle non possono mancare il cioccolato e la zucca, bellissime anche da vedere! Vi piacciono?



Ingredienti per la base:
  • 1 bicchiere di farina adatta per i dolci
  • 1/4 bicchiere di zucchero
  • 1/4 bicchiere di cacao amaro
  • mezzo cucchiaino di sale
  • mezzo cucchiaino di cannella in polvere
  • 1/4 cucchiaino di garofani in polvere - facoltativo
  • 115 grammi di burro
  • 1 uovo grande
  • 100 grammi di cioccolato fondente + 40 grammi per decorare

Ingredienti per il ripieno:
  • 400 grammi di purea di zucca
  • 3/4 bicchiere di zucchero di canna
  • 1 bicchiere di panna acida
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1/4 di cucchiaino di noce moscata
  • un pizzico di sale

Ad esclusione del cioccolato, impastate velocemente tutti gli ingredienti che servono per preparare la base. Formate la palla, avvolgetela in pellicola trasparente e lasciatela riposare nel frigorifero per almeno 1 ora.
Quindi togliete la frolla dal frigorifero e stendetela su una spianatoia infarinata. Ricavate dei dischi e poneteli nei stampi per crostatine precedentemente imburrati. 
Bucherellate il fondo della frolla con la forchetta e mettete le crostatine nel forno riscaldato a 180°C e cuocetele per circa 7 -10 minuti.



Nel frattempo tritate finemente i 100 grammi di cioccolato e preparate il ripieno.
In una ciotola capiente mescolate con la frusta elettrica tutti gli ingredienti per il ripieno.

Togliete dal forno le basi delle crostatine leggermente cotte e copritele con del cioccolato fondente tritato. Aspettate che il cioccolato si inizia scogliere, quindi spalmatelo sul fondo. Ora riempite le basi delle crostatine con il ripieno preparato prima. Rimettete di nuovo nel forno e cuocete per altri 35 - 40 minuti sempre in 180°C.
Togliete dal forno le crostatine e lasciatele freddare perfettamente. Solo ora potete decorarle con il cioccolato sciolto restante.



Nota: La purea della zucca, la ottenete in modo seguente:
lavate e tagliate la zucca a fette non troppo sottili e privatela dai semi. Disponete le fette su una teglia rivestita di carta da forno e cuocetele nel forno in 180°C per 30 minuti circa, ovvero finché diventino morbide. Quando si freddano un po togliete la buccia e rullate la polpa della zucca.

giovedì 25 settembre 2014

Chałka / Pan brioche

Chi non ha dei bei ricordi legati al cibo? Specialmente ai dolci fatti dalla mamma o dalla nonna quando si era bambine? Oggi ho voglia di condividere con voi la "Chałka", una pan brioche. Quella con dolci briciole sopra era la mia preferita. E ancora lo è!  Ancora tiepida, con un pochino di burro e la marmellata sopra... insomma, non proprio dietetica ma avrei potuto mangiarla tutta per quanto mi piaceva!


Ingredienti:
  • 25 g di lievito di birra fresco
  • 300 ml di latte in temperatura d'ambiente
  • 100 g di zucchero
  • 500 g di farina
  • 50 g di burro morbido
  • un pizzico di sale
  • 1 uovo sbattuto per spalmare sopra 
In una ciotola capiente setacciate la farina, al centro aggiungete il lievito sbriciolato, un cucchiaio di zucchero e 4 cucchiai di latte. Lasciate tutto a lievitare per 20 minuti circa.
Nel frattempo in un pentolino scaldate un po il resto del latte nel quale va sciolto il burro. 
Passati 20 minuti aggiungete nella ciotola con la farina, lo zucchero avanzato, un pizzico di sale ed il latte col burro sciolto. Lavorate l'impasto finché diventa liscio ed elastico. Quindi coprite l'impasto nella ciotola con uno strofinaccio pulito e lasciatelo in un luogo caldo a lievitare, deve raddoppiare di volume (ci vorranno circa 30 - 50 minuti).
Dopodiché dividete l'impasto in 3 parti uguali. Con la farina spolverate leggermente la spianatoia. Formate dei rulli lunghi circa 50 cm e con le punte più sottili.  Unite insieme le tre punte dei rulli e cominciate a formare una treccia. Quando avete finito spostate la Chałka sulla teglia rivestita di carta da forno.
Sbattete l'uovo e spennellatelo leggermente sopra il dolce.


Ingredienti per le briciole:
  • 2 cucchiai di farina
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai di burro morbido
Mischiate con le mani tutti ingredienti in modo che si formano le briciole e spargetele sulla brioche. Mettetela in forno riscaldato a 180 °C e cuocete per circa 30 - 40 minuti.


Servite la brioche con o senza marmellata.
Invece di farne una grande potete preparare più pan brioche più piccole.